O bevi o guidi. Marscianese non sa scegliere e dice addio alla patente

O bevi o guidi. Marscianese non sa scegliere e dice addio alla patente

Tempi sempre più duri per i “furbetti” dal bicchiere facile: più che “furbetti” verrebbe da dire che sono “stupidi“, visti i danni che potrebbero provocare a loro stessi e agli altri, ma, nonostante gli incidenti, i lutti, le sanzioni e i controlli, lo stillicidio di patenti continua. Stando a quanto riportato dall’edizione on line de “Il Tam Tam”, infatti, i Carabinieri della stazione di Todi, in collaborazione con quelli della stazione di Collazzone, hanno effettuato controlli a tappeto in località Cerro, all’altezza del paese di Collepepe. Nella notte tra martedì 11 e mercoledì 12, lungo la strada definita “dritta del Cerro“, le forze dell’ordine hanno fermato diverse autovetture per controlli con etilometro ed hanno ravvisato alcune infrazioni: in uno di questi sarebbe incappato anche un marscianese, un operaio di 39 anni, al quale è stata ritirata la patente mentre l’autovettura sarebbe stata sequestrata. Al marscianese, contestualmente alla sospensione della licenza di guida, è toccata anche la denuncia all’Autorità Giudiziaria.