Oggi la conferenza dei servizi sul deposito di vinacce a Cerro

Oggi la conferenza dei servizi sul deposito di vinacce a Cerro

Oggi la Conferenza dei servizi, convocata dalla Provincia, emetterà il “verdetto” sulla possibilità di stoccare le vinacce a Cerro.
La questione era in calendario già lo scorso 3 settembre, ma era stata rinviata per approfondimenti.

I membri della conferenza, tra cui il sindaco di Marsciano Alfio Todini,l’Arpa e la Asl, oltre all’approvazione o al rigetto della richiesta, hanno anche una terza possibilità: un ulteriore rinvio per altri eventuali accertamenti.

Il deposito provvisorio di Cerro è stato individuato dalla distilleria di Ponte Valleceppi lungo la variante del Cerro, circa a metà strada, sulla sinistra in direzione E45. Secondo il piano dei richiedenti,l’area del Cerro sarebbe utilizzata in via provvisoria stoccando le vinacce a terra e poi coprendole con dei teloni.

Oltre ai 2.100 cittadini che hanno sottoscritto l’appello del comitato “Tutela, salute e ambiente del territorio”, aspettano l’esito della riunione odierna anche tanti altri cittadini.

Se oggi si saprà la sorte di Cerro, più lontana e più scontata appare la situazione per l’impianto di Papiano, per il quale tutti si sono dichiarati contrari.

E in più già la Prima commissione consiliare permanente ha incontrato una delegazione del comitato per accogliere una serie di osservazioni in merito al piano regolatore, unico strumento che può consentire o negare la realizzazione del progetto.

Gli aggiornamenti su marsciano7.it, anche se sembra probabile un rinvio della decisione anche questa volta.