Ospedale Pantalla senza tregua: denunciato per furto un sanitario

Ospedale Pantalla senza tregua: denunciato per furto un sanitario

Periodo nero per il nosocomio di Pantalla che in meno di 24 ore sale alla ribalta della cronaca per vicende extrasanitarie: dopo la disputa che ha interessato un medico e una associazione religiosa , ecco un fatto ben più grave, che ha interessato un dipendente ospedaliero.

A quanto pare i carabinieri della compagnia di Todi avrebbero portato a termine una operazione che ha avuto come unico soggetto interessato un dipendente dell’Azienda Ospedaliera di 41 anni, residente a Perugia. L’accusa, grave, è quella di aver sottratto denaro, beni personali e un bancomat a pazienti che, in quelle tre diverse occasioni, avevano ovviamente ben altro a cui pensare.

Le denunce erano partite nei mesi scorsi ed i carabinieri del nucleo operativo radio mobile di Todi avevano avviato le indagini, coadiuvati nel tempo anche dai colleghi di quello che, poi, si è rivelato essere il colpevole dei reati. Gesto che probabilmente F.M., sanitario del nosocomio tuderte, pagherà a caro prezzo: nel frattempo gli è stato notificato l’obbligo di dimora dal Tribunale di Spoleto, il quale ha accolto in pieno i risultati delle indagini svolte dalle forze dell’ordine.