Ospedale Pantalla. Attivate tre raccolte fondi

Ospedale Pantalla. Attivate tre raccolte fondi

C’è quella ideata in collaborazione con la direzione sanitaria del nosocomio, quella dell’Avis Marsciano di cui avevamo già parlato e, infine, quella attivata dalle associazioni di San Venanzo per aiutare il personale del 118. Non resta che donare

Ormai tutti sappiamo che l’ospedale di Pantalla, il nosocomio della Media Valle del Tevere, è stato riconfigurato come “Covid Hospital”. Un punto di riferimento quindi per la gestione dell’emergenza coronavirus della Regione per fronteggiare la pandemia. Nelle parole dell’assessora alla salute di Marsciano Manuela Taglia dello scorso 13 marzo si evidenziava come fosse “assolutamente necessario che il sistema sanitario regionale non si facesse trovare impreparato nell’affrontare questa importante emergenza epidemologica”. Riprendendo le parole dell’Assessore regionale alla sanità, Luca Coletto, anche Manuela Taglia sottolineava come “l’ubicazione del nosocomio della Media Valle del Tevere, a metà strada fra la direttrice che unisce le due aziende ospedaliere di Perugia e Terni, lo rendesse particolarmente funzionale nella gestione strategica di quella che è una vera e propria battaglia contro il virus”. Riprendiamo queste parole che evidenziavano da subito l’importanza di “trovarsi pronti” ad affrontare la riconversione della struttura ospedaliera per segnalare tre importanti iniziative che sono state lanciate proprio per sostenere il personale e la struttura di Pantalla.

Campagna di donazioni per l’ospedale di Pantalla. Una fra le prime iniziative pubblicizzate è stata quella sulla piattaforma di Gofundme (per esser chiari la stessa usata dai “Ferragnez” per la costruzione del reparto di terapia intensiva all’interno del campo sportivo del San Raffaele di Milano) che nel momento in cui scriviamo ha raggiunto la cifra di 3418€. Nella descrizione si legge come l’iniziativa sia condivisa dalla direzione sanitaria dell’Ospedale e concordata con lo stesso personale. La raccolta fondi prevede l’accredito sul conto corrente intestato all’Azienda Usl Umbria 1, seguendo la procedura attivata dalla stessa direzione sanitaria per accettare donazioni destinate a far fronte all’emergenza. Il link della campagna: https://www.gofundme.com/f/campagna-di-donazioni-per-l039ospedale-di-pantalla

Raccolta fondi per l’emergenza Coronavirus. In collaborazione con l’Avis di Marsciano, cinque Comuni della Media Valle del Tevere (Fratta Todina, Marsciano, Massa Martana, Montecastello di Vibio e San Venanzo) hanno lanciato anche la loro iniziativa. I fondi raccolti serviranno ad acquistare un respiratore e dispositivi di protezione individuale per il personale sanitario dell’ospedale. Ecco l’Iban dove poter inviare anche un piccolo contributo: IT64 C 01030 38510 000001093771. Intestato a AVIS COMUNALE MARSCIANO. Indicare come causale: “Aiutiamo Ospedale MVT”.

Le associazioni di San Venanzo per il personale del 118. Anche piccole realtà come le Associazioni sanvenanzesi hanno voluto fare la loro parte: tramite la Confraternita di Misericordie di San Venanzo, è stata attivata una raccolta fondi per acquistare direttamente i DPI per il personale del 118 del nosocomio della Media Valle del Tevere. Promosso anche per la vicinanza di alcuni dipendenti ora in prima linea nell’emergenza, che sono volontari proprio nell’associazione sanvenanzese che ha effettuato già una prima consegna di materiale. Pro Loco, Associazione Sportiva San Venanzo, Banda Musicale, Associazione Tartufai del Monte Peglia, GMP GAIA Parco e Museo vulcanologico, Unitre ed infine i bambini, i genitori e le insegnanti della scuola Primaria di San Venanzo hanno deciso di scendere in campo e sensibilizzare i propri associati e sostenitori per la campagna. “Un piccolo gesto – si legge nel comunicato – per sostenere il personale del 118 che tante volte è corso in nostro aiuto”. Iniziativa ovviamente aperta a tutti, coordinate: Iban IT34 Y076 0114 4000 0009 4749 165. Intestato a Confraternita di Misericordia di San Venanzo. Causale: COVID19 per 118 Pantalla.