Pd sulle vinacce: il Sindaco deve impugnare questo atto

Pd sulle vinacce: il Sindaco deve impugnare questo atto

Ieri l’annuncio del parere favorevole all’arrivo delle vinacce al Cerro da parte della Conferenza dei Servizi ; avevamo annunciato che il dibattito sulla vicenda si sarebbe subito riacceso ed ecco puntuale, che per prima, arriva la nota del Partito Democratico di Marsciano, che, come fatto anche dall’amministrazione comunale 3 giorni fa , riafferma in modo deciso e netto la contrarietà a “qualsiasi tipo di stoccaggio di vinacce nel proprio territorio ed esprime piena solidarietà all’Amministrazione comunale di Marsciano ed al Sindaco Alfio Todini che ha sostenuto con fermezza e determinazione questa posizione nell’odierna seduta della conferenza dei servizi chiamata presso la Provincia di Perugia ad esprimere un motivato parere in merito”.

Un comunicato stampa molto duro dove il Pd non risparmia forti critiche agli enti che hanno dato parere favorevole, dalla Provincia all’Arpa passando per l’ASL, e invita il Sindaco ad impugnare questa decisione.

“Nonostante tutte le problematiche che l’amministrazione ed il Sindaco hanno, anche in via formale, dettagliatamente richiamato – si legge nella nota diramata dal partito – e che erano già state in precedenza più volte dagli stessi segnalate, la conferenza ha ritenuto di esprimere un parere favorevole all’autorizzazione di stoccaggio di vinacce, con teli di copertura, in zona Cerro di Marsciano”.

“Appare incomprensibile ed inaccettabile che pubbliche amministrazioni come la Provincia di Perugia o soggetti pubblici come ARPA ed ASL non abbiano raccolto le posizioni espresse dall’ente locale direttamente coinvolto che direttamente rappresenta i cittadini ed il territorio interessato”.

“Il Partito Democratico non intende subire atteggiamenti tecnocratici e vessatori e chiamerà a rispondere direttamente davanti ai cittadini i rappresentanti ed i tecnici di questi Enti che hanno assunto una grave decisione anche in difformità con quanto precedentemente espresso da loro stessi nel corso del lungo iter procedurale”.

“Il PD di Marsciano ribadisce la propria preoccupazione per il possibile impatto ambientale e paesaggistico-visivo, e le possibili problematiche igienico-sanitarie che la decisione di oggi può aprire nella città di Marsciano e continuerà a rappresentare con forza e determinazione in ogni sede le ragioni della popolazione interessata all’opera, ad iniziare dalla comunità del Cerro, riaffermando il principio che non si può intervenire su queste materie con formalismi tecnici e non tener assolutamente conto della unanime contrarietà delle popolazioni direttamente interessate a tali insediamenti”.

“Il PD di Marsciano invita l’Amministrazione Comunale ed il Sindaco a verificare ogni possibilità di impugnare, in qualsiasi sede possibile, la decisione della Conferenza dei servizi per la inaccettabile decisione sul Cerro e di portare a compimento, attraverso lo strumento urbanistico del PRG di prossima approvazione e già calendarizzato dal rinnovato Consiglio Comunale, la definitiva chiusura di qualsiasi ipotesi progettuale di stoccaggio di vinacce nella località di Papiano ed in ogni altro sito de territorio comunale di Marsciano”.