Pd unito e compatto contro lo stoccaggio di vinacce

Pd unito e compatto contro lo stoccaggio di vinacce

Pd spaccato dalla vicenda vinacce, guerra interna al partito fra le varie correnti, dissapori fra il consigliere regionale Chiaccheroni ed il Sindaco Todini?

Una nota del Partito Democratico riferita alla riunione dell’unione comunale del partito respinge al mittente ogni accusa ed anzi lancia un messaggio di unità interna del Pd ed un plauso ai cittadini che “hanno avuto la capacità di organizzarsi in forma autonoma per sostenere le legittime preoccupazioni per il proprio territorio”.

L’incontro si è tenuto la scorsa settimana e la nota del Partito Democratico sottolinea che erano presenti alla riunione sia il Sindaco, il consigliere regionale Gianfranco Chiacchieroni, il gruppo Consiliare e gli Assessori proprio per approfondire la vicenda degli stoccaggi di vinacce a Papiano e Cerro.

Si legge nel documento che “nel Corso del dibattito tutti gli interventi hanno espresso l’unanime contrarietà ai progetti proposti sia per la natura particolare del prodotto trattato sia per le dimensioni degli insediamenti proposti, ritenute assolutamente incompatibili con le realtà del territorio interessato.

E’ stato da tutti ribadito l’impegno ad attuare, attraverso gli strumenti normativi ed amministrativi a disposizione, le azioni concrete e necessarie per evitare la realizzazione dei progetti proposti.

L’assemblea ha poi espresso vivo apprezzamento per il positivo percorso intrapreso dall’amministrazione comunale, a cominciare dal Sindaco Todini, anche in relazione al rapporto di ascolto e collaborazione con il comitato di cittadini che si è liberamente costituito intorno a questa vicenda”.

“Il Gruppo Consiliare ha assicurato – prosegue la nota – che svolgerà fino in fondo il proprio ruolo nella definizione degli idonei strumenti urbanistici per il sito di Papiano e che supporterà il Sindaco e l’amministrazione nel sostenere le ragioni di contrasto anche per la realtà del Cerro.

La presenza del consigliere Chiacchieroni ha testimoniato poi la condivisione di questi obiettivi anche da parte dei rappresentanti del PD a tutti i livelli istituzionali”.

Un passaggio anche sul comitato che è nato a Marsciano proprio sulla vicenda delle vinacce : “l’Unione Comunale del PD ha poi registrato con interesse il clima positivo con il quale si è svolto il Consiglio Comunale che ha preso atto delle comunicazioni del Sindaco sulla vicenda e, soprattutto, dell’ultima assemblea pubblica svolta nella serata del 3 settembre a Papiano. L’iniziativa ha dimostrato infatti la maturità della comunità che ha avuto la capacità di organizzarsi in forma autonoma per sostenere le legittime preoccupazioni per il proprio territorio. Tutto ciò evitando strumentalizzazioni politiche e non rinunciando al confronto costruttivo con le Istituzioni, riconoscendo anzi al Sindaco Todini come è accaduto anche nel corso dell’assemblea di Papiano la disponibilità all’immediata apertura di un rapporto di ascolto e di concertazione anche nell’individuazione del percorso per il raggiungimento del comune obiettivo.

L’Unione Comunale del PD ha ribadito quindi l’impegno, come maggiore forza di maggioranza, di continuare a raccogliere gli stimoli che arrivano dai cittadini e a sostenere il percorso intrapreso dall’amministrazione restando, come sempre, al fianco della nostra comunità”.

Con questa nota il Pd, di fatto, risponde anche alle accusa mosse dal consigliere d’opposizione Costantini , che vedeva nella vicenda delle vinacce una guerra interna alla maggioranza ed al Pd.