Pedone Smart. A Marsciano si raddoppia

Pedone Smart. A Marsciano si raddoppia

La sperimentazione dell’attraversamento pedonale ad Ammeto ha dato buoni riscontri e allora il comune di Marsciano raddoppia, installando un secondo dispositivo “Pedone Smart” in un’altra area a rischio come quella della Casa della Salute. Un tratto di strada molto trafficato e frequentato da molti pedoni che si recano all’ex ospedale e che sarà reso più sicuro dal sistema di illuminazione prodotto dalla ditta 3G di Santa Sabina.

VIDEO: COME FUNZIONA “PEDONE SMART

Il sistema è tanto semplice quanto innovativo. Due strutture montate ai lati delle strisce pedonali sono in grado, attraverso un sensore, di rilevare la presenza di un pedone intento ad attraversare la strada e quindi di illuminarlo, insieme al manto stradale, tramite delle luci a led che si azionano nelle ore serali. Il primo sistema, posto in alto sulla struttura, illumina in modo diffuso l’area pedonale, mentre il secondo illumina dal basso direttamente il pedone. Due lampade gialle e un pittogramma luminoso, che si azionano anche di giorno, completano il sistema di allerta per gli automobilisti che si avvicinano all’attraversamento. Il nuovo “Pedone smart” istallato è anche dotato di pulsanti che il pedone può utilizzare per mettere in funzione tutto il sistema di segnalazione.

Nell’anno di sperimentazione di questo sistema – afferma Gabriele Cipriani, Assessore alla viabilità del Comune di Marsciano – abbiamo potuto verificarne la reale efficacia nel segnalare l’attraversamento pedonale e quindi dare maggiore sicurezza a pedoni e automobilisti. Come annunciato, quindi, stiamo procedendo con l’installazione di altri Pedoni smart in punti sensibili del capoluogo. Dopo questo istallato presso la Casa della Salute il prossimo sarà in via Ponte Nestore. Sempre in tema di sicurezza stradale, in questi giorni è in corso anche il rifacimento della segnaletica orizzontale in molte aree del capoluogo”.

COMMENTS

DISQUS: 0