Primarie Pd, a Marsciano vince Leonelli, crollo dei partecipanti.

Primarie Pd, a Marsciano vince Leonelli, crollo dei partecipanti.

Anche i dati marscianesi confermano il netto calo dell’affluenza alle primarie per eleggere il segretario regionale, in linea con il dato dell’Umbria; nei due seggi allestiti nel marscianese, quello del capoluogo e quello di Spina,gli elettori sono stati 202 invece dei 1800 che vi parteciparono 2 mesi fa per le primarie per scegliere il segretario nazionale del partito.

In questa tornata a Marsciano i 142 votanti hanno dato 113 preferenze a Leonelli, 26 a Fancelli, 1 a Cesarini, 1 bianca ed 1 nulla; a Spina 44 voti sono andati a Leonelli, 12 a Fancelli, 4 a Cerasini.

Le percentuali marscianesi vedono il trionfo del renziano Leonelli con il 77,7%, Fancelli con il 18,8% e Cesarini con il 2,5%, dati leggermente diversi dal risultato umbro che ha visto Leonelli trionfare con il 64% e Fancelli attestarsi sul 28% con Cesarini all’8%.

Evidentemente le sorti della segreteria regionale non stanno così a cuore agli elettori del Pd: dentro al partito in molti si aspettavano un netto calo dei votanti, ma in questo caso si è verificato un vero crollo, a Marsciano solo 1 elettore su 9 è tornato ai seggi dopo 2 mesi; in quell’occasione Renzi conquistò nel marscianese l’84,1%, Cuperlo 8,8% e Civati 6,9%.

COMMENTS