PSI Marsciano: qualche idea per il futuro de “L’Arco”

PSI Marsciano: qualche idea per il futuro de “L’Arco”

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa da parte della sezione marscianese del Partito Socialista. A muovere il PSI locale, stavolta, è il futuro incerto del centro storico e più in particolare del Centro Commerciale “L’Arco”: cosa accadrà quando tra non molto la Coop trasferirà il suo punto vendita nella nuova sede dell’Ammeto, lasciando di fatto desolata la struttura in piazza Karl Marx? Una domanda alla quale in pochi sanno rispondere, ma che in questi ultimi mesi è stata sulla bocca di tutti, opposizioni in primis. Anche il Partito Socialista si è posto lo stesso quesito ed in questo comunicato prova a dare qualche dritta per evitare la desertificazione del centro di Marsciano.

L’imminente trasferimento della Coop ad Ammeto, unito alla chiusura di numerose attività commerciali, impone di pensare e di lavorare per evitare il progressivo spopolamento del centro storico di Marsciano.
Il Partito Socialista, accanto ad iniziative culturali che valorizzino e rivitalizzino le vie e le piazze della nostra città, ritiene necessario prevedere soluzioni che possano far rivivere il centro commerciale l’Arco, e di primaria importanza, una volta trasferita la Coop, sarà colmare la mancanza di un negozio di generi alimentari che permetta di continuare a soddisfare le esigenze di molte persone, soprattutto anziane, spesso impossibilitate a spostarsi autonomamente.
Altra possibilità, che assieme all’apertura della Residenza Protetta per anziani potrebbe far rivivere il centro storico, è quella di riproporre il trasferimento dell’ufficio postale all’interno del centro commerciale stesso, risolvendo il problema della difficoltà di parcheggio e di viabilità degli attuali locali della Poste e garantendo contemporaneamente una rivitalizzazione dell’intero centro commerciale l’Arco.

COMMENTS

DISQUS: 0