Puc2. Costantini: “serve impegno per coprire perdite dei negozi”

Puc2. Costantini: “serve impegno per coprire perdite dei negozi”

I lavori per rifare il trucco a Marsciano vanno avanti, ma non tutti sembrano essere contenti dei risultati ottenuti né, tantomeno, dei ritardi. Dopo un semplice parere estetico sul centro storico di Marsciano lanciato qualche giorno fa sulla sua pagina Facebook (Sarà….ma le vie del centro di Marsciano mi sembrano sempre più brutte!!) Costantini lancia l’idea di “un fondo a titolo di indennizzo per le attività commerciali presenti nel centro storico di Marsciano”. Il problema, secondo il consigliere di opposizione, è che molte attività del centro “hanno subìto una contrazione del proprio volume d’affari a causa dei lavori pubblici del PUC2 appaltati dall’Amministrazione comunale”.

“Il prolungamento dei lavori – continua Costantini -, sta procurando difficoltà per alcune attività commerciali, le quali, tra crisi di consumi e difficoltà nel ricevere credito dal sistema bancario, non possono essere lasciate sole a sopportare i disagi dei lavori. Recentemente – continua il Consigliere -, l’Amministrazione comunale aveva emesso una ordinanza in materia di PUC2 per incentivare l’apertura o il trasferimento di negozi e laboratori presenti nel centro storico. E’ evidente che la sola non basta visto il prolungarsi dei lavori. Si rende necessario – conclude Costantini -, in un momento di crisi diffusa come questo, stabilire forme di sostegno e condizioni per l’erogazione di incentivi e contributi finalizzati allo sviluppo socio-economico del Centro Storico della città, da indirizzare anche per le attività già esistenti e che hanno subito documentati decrementi dei propri volumi d’affari nelle more dei lavori pubblici del PUC2”.