Raccolta beni per l’Albania: aperta la seconda fase

Raccolta beni per l’Albania: aperta la seconda fase

Dopo le prime 8 tonnellate inviate a Durazzo è stata organizzata una nuova spedizione umanitaria

Si svolge in questi giorni la seconda fase della raccolta di beni di prima necessità da spedire nei territori albanesi colpiti dal terremoto del 26 novembre, promossa dall’associazione culturale “Iliria” Umbria, la Comunità albanese di Marsciano e Comunanze di Norcia in collaborazione con il Comune di Durazzo.

Il materiale potrà essere conferito nei due centri di raccolta attivati a Marsciano: il primo si trova in via Umberto I 48 (c/o Arjan Dhame), mentre il secondo è ubicato nel circolo di Schiavo, in viale della Resistenza 26. Il termine ultimo per portare il materiale è il 17 gennaio.

Non appena scaduto il termine, tutto ciò che sarà stato raccolto partirà con dei camion dalle sedi di Marsciano, Norcia e Terni in direzione Durazzo, dove i beni verranno consegnati direttamente al “Commissario per il terremoto” del Comune.

Di seguito la lista di tutto ciò che può essere donato:

  • coperte invernali da 1 piazza
  • piumoni
  • abbigliamento invernale uomo/donna/bambino
  • pigiami invernali uomo/donna/bambino
  • giacche a vento
  • tute felpate sportive uomo/donna
  • felpe
  • stufe elettriche
  • borse acqua calda
  • pasta
  • riso
  • barattoli legumi assortiti
  • cibo in barattoli
  • passata di pomodoro
  • bicchieri di plastica
  • piatti di plastica piani e fondi
  • posate di plastica
  • fazzolettini di carta
  • salviette umidificate
  • pannolini per bambini
  • assorbenti donna
  • carta igienica
  • rotoloni di carta
  • shampoo
  • sapone intimo uomo/donna
  • stivali in gomma
  • scarponi

Per reperire tutte le informazioni del caso si possono contattare i numeri 366 3019804 / 366 6438622 / 334 6628682 / 328 0336379 / 329 7213921