Riparte la corsa del Villabiagio in Serie D

Riparte la corsa del Villabiagio in Serie D

Parte domani, domenica 3 settembre, la seconda stagione in serie D della storia del Villabiagio. I ricordi dell’ultima esperienza nella massima serie dilettanti non sono buoni, con risultati e prestazioni spesso insoddisfacenti ed una retrocessione troppo precoce per una società ambiziosa come quella rossoblu. Nel 2016-2017 la rinascita con la straordinaria cavalcata in Eccellenza e in Coppa, che ha fruttato uno storico triplete al Villabiagio.

Ripartire da matricola in Serie D non sarà facile, ma giocatori e dirigenti sono pronti a dare il massimo per non ripetere gli errori del passato, pur sapendo che la concorrenza per gli obiettivi stagionali è ampia e agguerritissima. L’esordio sarà in trasferta nel cesenate contro il Romagna Centro: subito un bel test per capire se la preparazione estiva è stata adeguata e se la consapevolezza della propria forza, dopo la passata stagione, è ancora ben salda. L’esordio casalingo avverrà invece tra una settimana contro i bolognesi del Mezzolara.

Non manca certo l’entusiasmo in casa Villabiagio per questa nuova avventura, che dovrà essere vissuta col giusto atteggiamento, senza il bisogno di dover per forza strafare. Una salvezza abbastanza veloce e tranquilla è quello che chiede e auspica il vicepresidente Marco Persichetti, interpellato dal portale Umbriaingol, leader del calcio dilettantistico regionale in rete. “In un girone con tante squadre importanti, anche blasonate – ha detto Persichetti –  servirà sbagliare il meno possibile”. Memori della prima esperienza in Serie D, i dirigenti rossoblu, piuttosto che correre ai ripari a gennaio hanno anticipato le mosse allestendo una buona squadra sin da subito, per non farsi trovare impreparati al momento dell’impatto con la “nuova” realtà: “abbiamo una squadra forte – continua il vicepresidente – e come neopromossa proveremo a toglierci subito qualche soddisfazione”.

In questa stagione non mancheranno certo le occasioni per confrontarsi con grandi società, perchè si giocherà anche ogni tre giorni – “ormai è semiprofessionismo” – e se anche le favorite sono ben altre (“le toscane, la Correggese e il Forlì” per Persichetti) “il Villabiagio giocherà tutte le partite per vincere”. Come sempre.

COMMENTS

DISQUS: 0