Ristoranti in sicurezza, la risposta è anche nell’olio monodose

Ristoranti in sicurezza, la risposta è anche nell’olio monodose

Dalle First Class delle compagnie aeree più importanti ai tavoli dei ristoranti, Castello Monte Vibiano si prepara alla Fase2 con l’olio monodose che produce da oltre 20 anni e che distribuisce in tutto il mondo

Ristorazione ai tempi del Covid19, tante le misure per garantire la massima sicurezza dei clienti e dei lavoratori del mondo della ristorazione, fra queste il governo ha previsto anche l’introduzione dell’utilizzo dell’olio monodose nei ristoranti; ed in Umbria c’è una azienda che da 20 anni produce olio e lo confeziona anche in bottigliette monodose, da 10ml, 15ml e 19ml.

La Castello Monte Vibiano ha una capacità produttiva di oltre 500.000 bottiglie monodose al giorno e da 20 anni è leader mondiale in questo settore, rifornendo le Business e First class delle principali compagnie aeree mondiali con olio di altissima qualità; è stata anche la prima azienda al mondo ad avere un protocollo di certificazione del DNA delle olive che garantisce la provenienza di ciò che finisce in bottiglia, dando al consumatore la certezza scientifica di consumare olio italiano al 100%.

Ed ora queste competenze e queste tecnologie serviranno per aiutare i ristoranti in questa fase2; il DPCM sulle riaperture prevede infatti che nei ristoranti “vadano evitati il più possibile utensili e contenitori riutilizzabili se non igienizzati (saliere, oliere).

“Siamo felici di poter dare un supporto ai ristoratori in questa difficilissima fase – dice Lorenzo Fasola Bologna, titolare dell’azienda – con i nostri 20 anni di esperienza in questo settore siamo pronti per offrire un prodotto di alta qualità al cliente che tornerà a mangiare nei ristoranti ed allo stesso tempo diamo una soluzione a km0 al ristoratore; l’olio monodose in bottiglia di vetro è una soluzione sicurissima a livello sanitario, garantisce una qualità del prodotto elevata per via del veloce utilizzo (l’olio in bottiglia una volta avviato inizia l’ossidazione e quindi ha un decadimento, con il monodose questo problema scompare) oltre a garantire la giusta dose di olio ad ogni pasto”.

L’azienda di Mercatello di Marsciano rifornisce le First Class di compagnie aeree come Emirates, Qatar Airwais, Cathay Pacific, e Delta Airlines, per citarne alcune; un settore dove era di fatto obbligatorio fornire agli utenti prodotti monodose; ora l’azienda guarda prima di tutto all’Umbria “Perché nessuno ne esce da solo da questo difficile momento – afferma Lorenzo Fasola – e proprio per questo siamo stati già contattati da altri produttori locali che hanno necessità di avviare una linea monodose”.

Inoltre l’azienda ha previsto anche una scontistica per i ristoranti umbri che in questa fase metteranno l’olio monodose di Monte Vibiano sui tavoli: “E’ il minimo che possiamo fare, se non ci diamo una mano a vicenda sarà ancora più dura ripartire, l’Umbria attirerà flussi di turismo slow importanti in questa estate ed i ristoratori in questa fase devono resistere, ne usciremo tutti insieme, con piccoli sacrifici e probabilmente con un mondo radicalmente cambiato”.