Sabato 24 settembre Cultura per Gioco, l’importanza di divertirsi insieme

Sabato 24 settembre Cultura per Gioco, l’importanza di divertirsi insieme

Sabato 24 settembre andrà in scena a Marsciano un evento dedicato ai giochi, al divertimento e alla cultura. “Cultura per gioco”, questo il nome dell’appuntamento, mette insieme due termini solo in apparenza lontani: divertirsi, infatti, può essere considerata quasi un’“arte” e, di certo, è un’attività irrinunciabile sia per grandi, che per piccini. La manifestazione si inserisce all’interno del progetto “Cittadini si diventa”, nato un anno fa con il coinvolgimento di tutte le associazioni che collaborano con il Cesvol per rivitalizzare il centro storico di Marsciano: associazione Pegaso, Intra, Lions Club Marsciano, Leo Club Marsciano, L’incontro e Lidu (Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo). L’evento, che fa seguito alla mostra del giocattolo d’epoca allestita a Dicembre scorso in vista del Natale presso il Museo del Laterizio, può contare sul patrocinio del Comune di Marsciano ed è rivolta sia ai bambini di tutto il territorio comunale, sia ai loro genitori ed ai nonni: lo scopo è quello di giocare e divertirsi insieme e, allo stesso tempo, comprendere il significato educativo del gioco e la profonda ricchezza del gioire insieme.

L’appuntamento è per sabato 24 settembre a partire dalle ore 15,00, quando avverrà la presentazione presso la Sala Vallerani. Alle 16,00 in via Marconi, spazio ai giochi animati con i ragazzi della scuola elementare; alla stessa ora prenderanno il via le attività ludico culturali in Piazza San Giovanni, come l’estemporanea di pittura e ceramica. In piazza degli Uffici avverrà la lettura di fiabe e racconti per bambini; in largo Garibaldi l’esibizione di giochi di ginnastica artistica; ancora in piazza degli Uffici si svolgeranno i giochi di carte; in piazzetta San Giovanni si svolgerà il tiro alla fune e campana. La conclusione della manifestazione è prevista per le ore 18,00.

L’evento avrà anche un risvolto solidale: nel corso del pomeriggio, infatti, tutti i cittadini sono invitati a partecipare portando un giocattolo o un libro da donare ai bambini terremotati dal sisma che sta continuando a colpire il Centro Italia.