Scontro in maggioranza: dopo una settimana tutto tace, crisi rientrata?

Scontro in maggioranza: dopo una settimana tutto tace, crisi rientrata?

Sono passati oramai 7 giorni dal comunicato stampa del PSI marscianese che pareva poter aprire la strada ad un aspro confronto dentro la maggioranza , con una richiesta di rimpasto di giunta ed una fiducia che non c’è più nei confronti del proprio rappresentante in giunta, il Vice Sindaco Silvia Luchetti.

Poche ore dopo è arrivato un comunicato stampa di un altro gruppo di socialisti, il Circolo Sandro Pertini , che invece era a supporto dell’assessore Luchetti e che chiedeva al direttivo di abbassare il tono dello scontro e di trovare una sintesi con il Pd per proseguire nell’azione politica.

Per il resto il nulla; nè il Partito Democratico nè la maggioranza hanno in qualche modo risposto al PSI; eppure le accuse erano dure, si chiedeva maggiore partecipazione nelle scelte di governo, si denunciava la mancanza del confronto con i cittadini e con i partiti della maggioranza e si chiedeva, “una rappresentatività istituzionale che sia rispettosa delle volontà di chi amministra ed in armonia con le forze politiche che hanno partecipato a realizzarla e che la sostengono”.

Tutto questo è caduto, al momento, nel vuoto.

In altri tempi ci sarebbero andate a nozze anche le opposizioni in questo quadro: una crisi di maggioranza con una richiesta di rimpasto non è cosa da tutti i giorni; invece niente, qualche commento o post su Facebook da parte di Federico Santi dell’Altra Marsciano, che “considera conclusa l’esperienza di governo marscianese e propone di tornare alle urne per il bene della città”, qualche battuta sulla vicenda dai rappresentanti di Marsciano Democratica e poi il nulla, con le altre forze che parlano dei lavori del Puc e del biodigestore di Olmeto senza sollevare la vicenda.

Passano gli anni, cambiano le stagioni, cambia il clima e si modifica anche la gestione delle crisi di governo; quando si aprono questi scontri politici basta non rispondere per far chiudere il tutto; vedremo se nei prossimi giorni ci saranno degli sviluppi o se tutto si è concluso con due comunicati stampa.