Socialisti spaccati a Marsciano: il circolo Pertini sta con Luchetti

Socialisti spaccati a Marsciano: il circolo Pertini sta con Luchetti

Una vera e propria spaccatura all’interno del PSI di Marsciano; è questo lo scenario che emerge dall’invio contrapposto di comunicati stampa: nei giorni scorsi era arrivata la nota stampa firmata dal direttivo del PSI dove di fatto si chiedeva una maggiore collegialità nelle scelte della coalizione di governo marscianese e si chiedeva un rimpasto di giunta, andando di fatto a screditare il ruolo del Vice Sindaco socialista Silvia Luchetti.

Ora è il turno invece del neocostituito “Circolo socialista di Marsciano Sandro Pertini” che con un comunicato stampa si contrappone nettamente al direttivo marscianese del PSI, definendosi perplesso rispetto ai toni utilizzati dal comunicato del direttivo; il circolo Pertini poi difende a spada tratta il Vice Sindaco Silvia Luchetti, giudicando positivamente il suo operato e quello della giunta intera.

Riportiamo di seguito il comunicato stampa integrale.

Il neo costituito Circolo socialista di Marsciano “Sandro Pertini” a cui aderiscono numerosi iscritti e simpatizzanti del Psi, riguardo al comunicato emesso dal direttivo della sezione del PSI di Marsciano, desidera esprimere le proprie perplessità sia rispetto al contenuto che ai toni.
Infatti anziché esprimere un rinnovato impegno per una seria gestione della cosa pubblica, articolato in idee e progetti, dal documento non emergono indicazioni puntuali per il governo della città, considerando che un dibattito serio dovrebbe spostarsi verso contenuti quali sviluppo economico, lavoro, sicurezza, servizi pubblici, pressione fiscale ecc. maggiormente sentiti dalla popolazione.
Su alcuni di questi temi il Circolo ritiene che l’attuale Giunta, il Sindaco Alfio Todini ed in particolare il Vice Sindaco Silvia Luchetti stiano svolgendo un buon lavoro nel tessuto sociale ed economico della cittadina e del suo territorio, ed auspica un superamento delle attuali difficoltà dialogiche interne perfezionando i rapporti con il direttivo della sezione per il bene del Partito e della cittadinanza.
Il Circolo é convinto che figure più rappresentative della sezione che rivestono ruoli pubblici importanti a livello provinciale si adopereranno affinché si ricostruisca il tessuto connettivo del Partito per un’efficace azione programmatica che permetta di valorizzare tutte le risorse di cui attualmente dispone il Partito stesso nell’interesse di tutti.
Riguardo a questa prospettiva il Circolo garantisce la massima collaborazione.
Il Circolo ravvisa infine che l’Amministrazione debba ampliare gli spazi di partecipazione alle scelte amministrative, coinvolgendo pienamente nei vari processi decisionali tutti i soggetti che la sostengono per dare compiuta attuazione, con rinnovato vigore, al programma che è stato concordato e condiviso dalle varie forze politiche della coalizione di centro-sinistra.