SOS sangue: l’AVIS chiede uno sforzo ai donatori

SOS sangue: l’AVIS chiede uno sforzo ai donatori

C’è bisogno di donazioni di sangue; è questo l’appello che lancia anche l’AVIS Marsciano, unitamente a quella regionale, per far fronte alle richieste di emoderivati in ospedale, dovute al calo delle donazioni che si è registrato nei primi 4 mesi dell’anno.

Un appello rivolto a chi già abitualmente dona il sangue e soprattutto a chi non lo ha mai fatto.
“… Si rende indispensabile sollecitare ancora una volta quanti sono nelle condizioni di donare, soci e non soci, nuovi e vecchi donatori; occorrerà sempre più che il cittadino, responsabile e generoso, che volontariamente ha scelto o sceglierà di essere donatore periodico, svolga un reale servizio alla collettività effettuando una donazione programmata secondo le esigenze dei presidi. Ci rivolgiamo specialmente ai più giovani che devono rendersi protagonisti di questi piccoli, ma importanti gesti per la sopravvivenza. Più donazioni significa più sicurezza per tutti…”.

E’ su queste parole, pronunciate qualche giorno fa dal Presidente dell’Avis Regionale, che anche l’Avis di Marsciano, registrando un calo nel primo quadrimestre rispetto allo stesso periodo dello scorso anno ed in previsione dell’arrivo dell’estate, sollecita e invita i propri soci donatori a “programmare” la propria donazione e stimola chi ancora non ha mai donato a recarsi presso il proprio Punto di Raccolta di riferimento.

Il Presidente Umbrico Mauro ricorda quanto sia importante il dono del sangue, grande gesto di solidarietà e di alto valore civico ed etico, che permette di salvare tante vite umane e che non è mai tardi per iniziare.

Per maggiori informazioni la sede dell’Avis di Marsciano è aperta tutti i giorni nei seguenti orari: dalle ore 9:00 alle ore 11:00 il Lunedì, Mercoledì e Sabato;

dalle ore 17:00 alle ore 19:00 il Lunedì, Martedì, Giovedì e Vernerdì.

Tel. 075/8748916 – 347/2447236 – email: avis_marsciano@libero.it / avis.marsciano1966@gmail.com oppure visitare il sito www.avismarsciano.it o la pagina Facebook.

COMMENTS

DISQUS: 0