Tripoli: ecco il nuovo Comitato Culturale e le prime iniziative

Tripoli: ecco il nuovo Comitato Culturale e le prime iniziative

Nuovo e molto giovane il nuovo Consiglio Direttivo del Comitato Culturale ricreativo di Tripoli. Nel rione che fa da cerniera tra il centro abitato del capoluogo e le fornaci il neo presidente è Alessandro Mancini. La sede dell’assemblea che ha dato vita al nuovo comitato è stata la falegnameria Fiocchetti, sede storica del comitato tripolino. Il nuovo direttivo ha subito rimesso in piedi la tradizionale “Festa dell’Ascensione”, dal prossimo 29 maggio a domenica 1 giugno. Il programma ricalca quello di sempre. Si comincia giovedì con una messa nella chiesina dedicata alla Madonna delle Grazie alle ore 21. Al termine concerto della Fanfarona brass band diretta da Augusto Mencarelli. Venerdi alle ore 20 aprirà la taverna del borgo. Alle ore 21.30 la filarmonica Città di Marsciano proporrà il “Concerto in memoria di Francesco Fiocchetti”. Alle ore 23.30 la “Dolce notte di Tripoli”. Sabato ancora musica con Trouvez Margot (ore 21.30) e Dec (ore 22.30). Domenica, per tutta la giornata, ci sarà il Mercatino dell’Ascensione. Alle ore 9 camminata ecologica a passo libera in collaborazione con l’Avis. Alle ore 17.30 processione. La taverna del borgo aprirà sempre alle ore 20 e poi, alle ore 21, esibizione della scuola di ballo Tentazione danza e alle ore 22 i Becools con “The Beatles tribute band”. Poco prima della mezzanotte spettacolo pirotecnico. Nel nuovo comitato il ruolo di vicepresidente è stato affidato a Alessandro Caiella mentre segretario è Enrico Munzi e tesoriere David Umbrico. I consiglieri sono Flavia Ruffinelli, Francesca Cardinali, Jacopo Soccolini, Luca Zazzaretti, Luigi Zoppetti, Marta Antonini, Nicola Rosati. Altri soci sono Claudio Toccaceli, Giulia Cerquiglini, Diego Covata, Diego Bianchi, Sara Luciani, Giulia Antonini, Veronica Bussottoli, Alessandro Temperoni, Agnese Ruffinelli, Nicola Zepparelli, Valeria Zepparelli, Mauro Donati, Giacomo Donati, Andrea Rossi. “Un ringraziamento particolare – tiene a dire il presidente Mancini – è doveroso farlo ai ‘vecchi’ membri del comitato che tanto hanno fatto per il nostro rione, con la certezza che i loro consigli saranno utili per organizzare una Festa dell’Ascensione come si deve”.