Tutti a ripulire i segni dell’imbecillità: giornata ecologia sabato a Marsciano

Tutti a ripulire i segni dell’imbecillità: giornata ecologia sabato a Marsciano

Primavera all’insegna dell’ecologia con la giornata ecologica organizzata dal Comune insieme alla Sia, Federcaccia, Avis e Nestor Lenza per la mattinata di sabato 22 marzo; parteciperanno anche alcune classi della scuola media.

Tutto questo per ripulire gli orrori lasciati in giro da quegli incivili che si ostinano a gettare i rifiuti lungo le strade o nei posti appartati ma per loro la pacchia è finita visto che il Comune ha attivato già da diverso tempo un sistema di videosorveglianza dei punti “sensibili” proprio per incastrare questi criminali che continuano a scaricare di tutto nel nostro territorio.

Il raduno per questa giornata ecologica è per le ore 09:00 in piazza K. Marx; dopo il raduno i volontari si divideranno in più gruppi ed andranno ad operare su zone diverse nelle vicinanze di Marsciano; la Sia fornirà il materiale necessario, ovvero guanti e sacchi per la raccolta differenziata per poi trasportare il tutto all’isola ecologica.

È una iniziativa aperta alla partecipazione di tutti, singoli cittadini e associazioni. Chi volesse partecipare non deve fare altro che presentarsi all’appuntamento indicato e, per permettere una migliore organizzazione dell’iniziativa, può comunicare anticipatamente la propria disponibilità all’indirizzo di posta elettronica dell’Ufficio ambiente del Comune (ambiente@comune.marsciano.pg.it).

“Cerchiamo, attraverso anche questa iniziativa – spiega l’Assessore Lipparoni – di restituire dignità e decoro al nostro ambiente rimediando, per quanto possibile, ai comportamenti di quei pochi cittadini incivili che ancora persistono nell’abbandonare impropriamente varie tipologie di rifiuti”.

L’assessore annuncia anche che “l’Amministrazione comunale ha messo in funzione delle telecamere mobili gestite dalla Polizia municipale che, nel rispetto delle norme vigenti, sono finalizzate a rilevare proprio comportamenti scorretti quali l’abbandono di rifiuti sia sul territorio che fuori dai cassonetti presso le postazioni urbane. Si ricorda anche che il Regolamento comunale per la Gestione dei Rifiuti urbani prevede sanzioni economiche molto pesanti per i trasgressori, compresi coloro che abbandono in luogo pubblico contenitori di bevande e alimenti, un comportamento, purtroppo, ancora molto diffuso”.