Ultimi 90′ di tensione. Ancora quattro squadre marscianesi in bilico

Ultimi 90′ di tensione. Ancora quattro squadre marscianesi in bilico

Ultima giornata di campionato in vista per le formazioni marscianesi impegnate tra Eccellenza e Seconda Categoria. Detto di Villabiagio e Via Larga che sono praticamente in vacanza, anche se vorranno festeggiare al meglio visto lo spirito che le contraddistingue, ci sono almeno altre 4 squadre che dovranno dare tutto per questo rush finale. Senza particolari patemi d’animo gli ultimi 90′ dei Giovani Schiavo, che chiuderanno in casa contro il Pozzo, ma non potranno né migliorare, né peggiorare la penultima piazza in classifica.

Discorso diverso per la Nestor (24 pt), che può scrivere il proprio destino e quello di tante altre squadre, a partire dall’avversario di turno. Il Montefranco (34 pt) giocherà per evitare i playout, che attualmente affronterebbe da prima, ed è la formazione più in forma tra quelle che lottano in basso. Probabilmente è la peggiore formazione che potesse capitare ai marscianesi, che possono solo sperare di non perdere la posizione sull’AMC ’98, così da evitare di arrivare penultimi in classifica.

In prima categoria solo l’Ammeto (30 pt) lotta ancora per qualcosa e dovrà metterci anima e corpo per prendere la miglior posizione per i playout, allontanando il Tordandrea – ora a pari punti con gli ammetani – dalla 12° posizione. Le possibilità sono buone: i gialloblu se la vedranno col Grifo Cannara (36 pt), che non ha nulla da chiedere al torneo, mentre gli assisani saranno di scena a San Venanzo, dove i locali non mollano mai nulla o quasi. Il Papiano, come spesso accade, è arrivato vicino alla meta, ma ha dovuto rinunciare sul finale. L’ultima in casa contro lo Spello serve solo per confermare un ottimo 7° posto in classifica e non falsare la lotta salvezza di chi sta dietro. Niente ansia nemmeno per loro questa settimana.

In Seconda Categoria, invece, lotta apertissima e tesissima per Real Sant’Orsola e Spina. I primi (44 pt) tenteranno di acciuffare il primo posto utile per i playoff in casa contro il Real Deruta (30 pt), formazione ormai fuori da tutti i giochi, ma che all’andata sorprese i marscianesi con un 3-2. La seconda posizione in classifica è del San Nicolò, che però in questa giornata riposerà e guarderà gli altri giocare. Gli spinaioli (41 pt), invece, saranno di scena a Sant’Angelo di Celle (28 pt) e dovranno pensare a difendere la loro 5° piazza, che attualmente significa playoff, seppure da ultimi. Se lo Spina non dovesse vincere, il suo destino sarà nelle mani del Via Larga, che in casa attende la Vis Nuova Alba, ora 2 punti dietro proprio agli spinaioli.

In Eccellenza il Villabiagio oltre a festeggiare ancora la promozione e a pensare alla finale di Coppa Italia nazionale di mercoledì, dovrà lottare per non interferire nella lotta promozione: la Narnese, infatti, può ancora ambire all’ultimo posto utile per i playoff.

COMMENTS

DISQUS: 0