Umbria Green Card, progetto marscianese per un turismo verde

Umbria Green Card, progetto marscianese per un turismo verde

Girare l’Umbria in modo green, viaggiando con auto elettriche, dormendo in strutture “sostenibili” per visitare il cuore verde d’Italia; l’idea parte da Marsciano dall’azienda Techne, società specializzata in servizi per energia e ambiente, che ha ideato l’Umbria Green Card.

Il Progetto è stato presentato venerdì 29 novembre nella splendida cornice del teatro più piccolo del mondo, il Concordia di Montecastello di Vibio; il progetto è stato lanciato con questa presentazione e diventerà operativo ad Aprile, poco prima di Pasqua.

L’idea che sta alla base della tessera è quella di sviluppare in Umbria una forma di turismo green che offra ai visitatori la possibilità di conoscere e vivere il territorio con particolare attenzione all’ambiente e, inoltre, permetta di ottenere numerosi servizi ad un prezzo agevolato tramite l’utilizzo di un’apposita carta magnetica, disponibile in tre tagli in base al periodo di validità (1 giorno, 3 giorni, 7 giorni).

Oltre alle agevolazioni sulle strutture convenzionate (agriturismi, ristoranti, musei, etc.), con l’acquisto della “Umbria Green Card” il visitatore potrà inoltre percorrere itinerari dedicati di interesse storico, naturalistico e artistico, a bordo di un veicolo elettrico, ricaricabile da una normale presa domestica.

Lo scopo è duplice: da un lato, permettere al turista di conoscere ed apprezzare le bellezze del territorio, dall’altro, coinvolgerlo e sensibilizzarlo sulla tematica, estremamente attuale, della sostenibilità ambientale.

Umbria Green Card partirà inizialmente dalla Media Valle del Tevere, coinvolgendo i Comuni di Marsciano, San Venanzo, Fratta Todina, Deruta, Todi, Monte Castello di Vibio, Collazzone e Massa Martana. Tuttavia, è già stato previsto nel progetto uno specifico itinerario per le aree del Perugino e dell’Assisano, con l’obiettivo di un successivo e graduale allargamento all’intero territorio regionale; il progetto ha ottenuto il patrocinio della Provincia di Perugia, della Provincia di Terni, e dei Comuni di Deruta, Fabro, Fratta Todina, Massa Martana, Monte Castello di Vibio, San Venanzo e Todi.

Sul sito www.umbriagreencard.it si possono trovare tutte le informazioni sul progetto.