Un “paese presepe” nel borgo di Compignano

Un “paese presepe” nel borgo di Compignano

La sera della vigilia di Natale, alle 21.30, i vicoli dell’antico borgo di Compignano, piccolo paese a nord del comune di Marsciano, si animeranno con oltre cento figuranti che rievocheranno la natività. Prima della messa di mezzanotte, i ragazzi del circolo Anspi del paese mostreranno ai visitatori diversi mestieri antichi fatti rivivere nei vecchi fondi del paese, riaperti per l’occasione. Oltre al 24, sono in programma rievocazioni nelle date di mercoledì 26 e domenica 30 dicembre, il primo gennaio e il giorno dell’Epifania con inizio alle 16.30. Quella di quest’anno è la XII edizione del presepe vivente nel piccolo borgo marscianese.

Ad arricchire l’evento il concerto dell’antica filarmonica di Compignano, il giorno di Santo Stefano alle 18:00 presso la chiesa parrocchiale, e il 6 gennaio la sfilata dei re magi a cavallo e la rappresentazione del battesimo di Gesù dalle ore 18.

Tra le novità di questa edizione un nuovo cortile aperto per la prima volta al pubblico del presepe e la nuova pavimentazione dei vicoli, ultimata di recente nell’ambito di un progetto di riqualificazione del borgo realizzato dal Comune di Marsciano e finanziato dal Gal della Media Valle del Tevere.

Gli oltre trenta ragazzi impegnati nell’organizzazione del presepe hanno lavorato per mesi all’ideazione e alla preparazione degli allestimenti, affinché chi entra attraverso la porta dell’antico castello possa respirare la giusta atmosfera del Natale: così fabbri, muratori, calzolai, tessitrici, lavandaie, spaccalegna, scalpellini animeranno le scene del presepe vivente, portando tutti gli abitanti del paese a collaborare fattivamente per la realizzazione di un momento di scambio di conoscenze tra le persone anziane e i più giovani.

Ulteriori informazioni disponibili nella pagina Facebook “Presepe Vivente Compignano”.

COMMENTS

DISQUS: 0