VIDEO – Vino e farina omaggio nel nord di Marsciano

VIDEO – Vino e farina omaggio nel nord di Marsciano

“Io non sono un artigiano, non ho un telaio e non so cucire ma in questo difficile momento volevo ridare al mio paese ed alle famiglie che lo vivono un pezzo di quello che loro hanno dato a me in questi decenni, per questo ho deciso di regalare una bottiglia di vino ad ogni famiglia di Spina con la speranza che domenica prossima, ognuno dalla propria abitazione, ci si unisca con un brindisi a distanza, perché un bicchiere di vino può aiutare a far sembrare meno duro questo periodo”.

A dirlo è Moreno Peccia, vignaiolo, titolare della Cantina la Spina, che ha lanciato questa iniziativa: una bottiglia di vino bianco in omaggio per ogni famiglia di Spina; della distribuzione se ne occupa il bar Ferretti di Spina, aperto solo come tabacchi ed edicola in questa fase, ma che aiuta Moreno nella distribuzione di questo omaggio.

“Oltre alla bottiglia di vino che regala Moreno Peccia – afferma Dino Ferretti, titolare del bar – mettiamo a disposizione di tutte le famiglie anche le mascherine protettive realizzate dalla Pro Loco di Spina, grazie ad una donazione di tessuto ed al lavoro dei volontari, piccoli gesti che ci fanno sentire ancora più comunità in questo momento complicato”.

Il tamtam dell’iniziativa si è sparso velocemente nelle zone ed anche a San Biagio della Valle, sempre nel comune di Marsciano, è stata replicata questa iniziativa; in questo caso ad offrire i propri prodotti alle famiglie del paese sono la Cantina Cenci, che offre un vino bianco, e l’Azienda Agricola Torre Colombaia che regala un kg di farina biologica per ogni famiglia di San Biagio della Valle; a distribuire i prodotti ci pensa il Conad del paese che aggiunge agli omaggi anche un pacco di pasta ed una confezione di pomodoro.

Al momento ogni azienda ha messo a disposizione 120 prodotti (120 bottiglie Moreno Peccia, altrettante Giovanni Cenci e 120 kg di Farina Torre Colombaia), che verranno eventualmente aumentati nel caso che la richiesta sia superiore.

Piccoli ma importanti gesti che possono aiutare ad affrontare meglio queste dure settimane di quarantena; perché nelle piccole comunità le aziende, le cantine, i negozi non sono soltanto attività di profitto ma hanno un legame forte e radicato con il territorio e con la popolazione; e se in queste fasi non ci si aiuta, sarà ancora più difficile ripartire.