Vinacce stoccate lungo la strada, Pilati chiede un sopralluogo urgente

Vinacce stoccate lungo la strada, Pilati chiede un sopralluogo urgente

Non è proprio iniziato nel migliore dei modi lo stoccaggio delle vinacce in zona Cerro a Marsciano; prima i problemi con il macchinario necessario per imballare le vinacce nei silosbag, e questo ha reso necessario stoccarle per alcune ore all’aperto nel piazzale.

Quando poi il macchinario ha ripreso a funzionare l’amara scoperta che i silosbag vengono piazzati fuori dal piazzale asfaltato, proprio lungo la strada che collega l’uscita della superstrada a Marsciano, un vero e proprio biglietto da visita per chi entra in città.

Molti gli interventi sui social netowrk dove sta divampando una dura polemica da parte dei tanti detrattori; da quando sono iniziate le operazione gli agenti della Polizia Municipale e persona dell’ARPA stanno controllando le operazioni di stoccaggio; il consigliere del Centrodestra marscianese Andrea Pilati ha presentato una richiesta urgente di sopralluogo per verificare che tutto sia fatto rispettando l’ordinanza e le prescrizioni date dalla Conferenza dei Servizi.

La missiva, inviata via PEC, è stata indirizzata al Sindaco di Marsciano, al responsabile dell’ufficio urbanistica Gampiero Piccioni, al responsabile dell’ufficio ambiente Francesco Zepparelli ed al Comandante dei Vigili Urbani Giuseppe Bianchi; la richiesta di Pilati è quella di “effettuare un sopralluogo urgente della regolarità urbanistica e della conformità delle operazioni di carico e scarico a quanto autorizzato dal Comune di Marsciano”.

Il tutto visto che “dal pomeriggio del 18 settembre lo stoccaggio del materiale all’interno dei silsbag viene eseguito immediatamente a ridosso della Strada Provinciale 375, in fascia di rispetto stradale, direttamente su terreno non impermeabilizzato, al di fuori del piazzale asfaltato ed in prossimità di un fosso naturale a cielo aperto”